Ambienti di Apprendimento: Maker Space e Fab-Lab

Il nostro “Makerspace”, denominato “Montessori creativity space”, è stato realizzato in un locale di circa 180 m2, precedentemente sottoutilizzato come deposito, situato in uno dei seminterrati dell'edificio che ospita la scuola primaria “M. Montessori” e vicinissimo ad uno dei plessi di scuola dell’infanzia del nostro istituto comprensivo. Entrambe i plessi situati nello stesso recinto, ospitano la popolazione studentesca più numerosa dell’Istituto vale a dire complessivamente circa 700 alunni dei 1350 iscritti. Lo spazio utilizzato oltre ad essere accessibile dall’interno della scuola, grazie ad una scala e un ascensore, ha anche un ingresso separato che consente l'accesso dall'esterno quando la scuola è chiusa e quindi consente il suo utilizzo anche in orario extrascolastico. L’ampio locale è stato ripulito e ristrutturato ed è attualmente organizzato come un grande open space suddiviso in sotto aree:

  • Zona morbida per i più piccoli.
  • Tavolini per robot programmabili, per bambini più piccoli.
  • Tavoli modulari.
  • Zona computer.
  • Zona del monitor interattivo da 86” (comunque mobile).
  • Zona del FabLAb, che può essere isolata, se necessario, attraverso pannelli mobili.

Lungo le pareti sono disposti gli armadi che ospitano tutte le attrezzature mobili.

Il tutto è reso gradevole dai colori vivaci dei tavoli, delle ante degli armadi, delle sedie e dalla presenza sulle pareti di grandi pannelli decorati.

L'idea originale di creare un makerspace nel Secondo Comprensivo è venuta dal Dirigente scolastico Tiziano Fattizzo che, dopo partecipato ai progetti Indire (Avanguardie educatvie) ed EPALE, ha sviluppato l'idea e successivamente coinvolto un piccolo gruppo di insegnanti e genitori per sviluppare l'idea verso il progetto definitivo e stabilire gli aspetti legati alla ricerca dei finanziamenti necessari alla sua realizzazione.

L’obiettivo, pienamente raggiunto è stato quello di creare un luogo dove gli studenti possano esprimere liberamente la loro creatività e aiutare gli studenti a sviluppare le loro competenze in:

▶ Alfabetizzazione digitale e pensiero computazionale

▶ Cittadinanza digitale e intelligenza digitale emotiva

▶ Creatività digitale

▶ Comunicazione e collaborazione

e contestualmente:

▶ consentire un apprendimento più costruzionista e costruttivista.

▶ Introdurre modalità di insegnamento più informali.

▶ Aggiungere strategie di problem solving e collaborazione più creative all'apprendimento tradizionale.

E’ stato così realizzato un ampio ambiente alternativo di apprendimento che consente ai nostri alunni di attivare il piacere della scoperta, dare spazio alla manualità, accrescere la loro creatività, favorisce e facilita la condivisione della conoscenza, la ricerca, la riflessione e la collaborazione.

Il nostro makerspace è quindi uno spazio flessibile e innovativo in cui nostri studenti possono oltre che migliorare le competenze di base, sviluppare competenze trasversali a tutte le discipline e quelle del XXI secolo. Al tempo stesso rappresenta uno spazio da utilizzare anche per attività extrascolastiche, che si apre anche al territorio come spazio dedicato a molteplici attività formative tra le quali l'artigianato digitale.

Dopo la positiva esperienza relativa alla creazione nel plesso di scuola primaria del makerspace "Montessori Creativity Space" si è pensato di dotare di uno spazio simile anche il plesso di scuola secondaria di primo grado anche perchè negli anni diverse esperienze positive nell'amito della progettazione e stampa3D, dell'elettronica educativa, del codig e della robotica educativa avevano coinvolto numerosi gruppi di studenti di tale ordine di scuola.

Approfittando di un cospicuo finanziamento Regionale ricevuto dal Comune di Francavilla Fontana (P.O.R. Puglia 2014-2020. Asse X – Investire nell’istruzione, nella formazione e nell’apprendimento permanente. – Azione 10.9 – Investimenti per laboratori e l’infrastrutturazione tecnologica) si è pensato di adibire uno spazio di circa 50 m2, destinato a deposito/falegnameria e in passato a casa del custode, a “Future Learning Lab” un luogo dedicato alla didattica innovativa, attrezzato con strumentazioni, tecnologie e arredi funzionali a metodologie di apprendimento in cui gli allievi possono diventare protagonisti attivi del processo formativo. A tale ambiente è stato assegnato il nome di "Opificio Bilotta". A causa della pandemia da Covid19 il suo utilizzo è iniziato nell’a.s. 2021-22 con due anni di ritardo.

Di seguito i nostri Ambienti Digitali e MakerSpace

Immagine degli ambienti digitali
Lista degli articoli nella categoria Ambienti di Apprendimento: Maker Space e Fab-Lab
Titolo Visite
Maker Space "Montessori Creativity Space" Visite: 250
Maker Space "Opificio Bilotta" Visite: 210
Torna su