Visite: 86

Si ritiene utile fornire ai docenti e alle famiglie ulteriori informazioni relative all’avvio dell’anno scolastico 2020-2021 e alla gestione dell’emergenza COVID-19

IN CLASSE

Le aule sono state rese idonee ad accogliere in sicurezza gli studenti; gli alunni troveranno i banchi posizionati secondo il distanziamento previsto dal CTS (Comitato Tecnico Scientifico). I banchi, al termine delle lezioni, dovranno essere lasciati COMPLETAMENTE SGOMBERI (anche il sottobanco) da ogni materiale per permetterne l’igienizzazione giornaliera.

Compatibilmente con le condizioni meteorologiche, le finestre dovranno essere tenute il più possibile aperte durante tutta la durata delle lezioni.

Giacche e giubbotti non potranno essere collocati sugli appendiabiti, ma sulla spalliera della propria sedia.
Si raccomanda di avere sempre con sé tutto il materiale richiesto dai docenti, perché non sarà consentito lo scambio di qualsiasi oggetto tra alunni e tra alunni e docente.

INTERVALLI

A metà giornata sono previsti dieci minuti di intervallo da trascorrere all’interno della classe. La merenda va consumata al proprio posto. Durante l’ intervallo gli insegnanti regolamentano l’accesso ai servizi igienici assegnati alle classi (Vedere piantine). Nei bagni le finestre resteranno sempre aperte.

USO DELLE MASCHERINE

Gli alunni entrano a scuola INDOSSANDO le mascherine di loro proprietà che, preferibilmente, dovranno essere chirurgiche (usa e getta). Una volta entrati in classe i docenti e gli alunni sanificano le mani con il gel in dotazione in ciascuna aula, tolgono la mascherina servendosi degli elastici, evitando di toccare la parte frontale, la buttano nell’apposito contenitore e indossano quella fornita dalla scuola.

Sedutosi al proprio banco, è consentito abbassare la mascherina. Durante gli intervalli e ogni qualvolta l’alunno debba allontanarsi dal proprio posto (per andare al bagno, in palestra, nei laboratori), la mascherina va nuovamente alzata per coprire naso e bocca. Al termine delle lezioni, per l’uscita, le mascherine andranno di nuovo indossate.

USO DI GEL DISINFETTANTE

L’alunno utilizzerà il gel disinfettante ogni qualvolta rientrerà in classe.

PRECAUZIONI SANITARIE
Il vincolo per la presenza a scuola è così definito:

L’assenza di sintomatologia respiratoria o di temperatura superiore ai 37.5° anche nei tre giorni precedenti.
Non essere in stato di quarantena o isolamento domiciliare.
Non essere stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.
SI RIMANDA ALLA RESPONSABILITȦ INDIVIDUALE DEI GENITORI IL RISPETTO DI QUESTE REGOLE

Tra la scuola e la famiglia viene siglato un patto di corresponsabilità anche per la messa in pratica dei corretti comportamenti volti al contrasto della diffusione dell’epidemia.
In caso di malattia dell’alunno, i genitori devono contattare il Pediatra o il Medico di base per la valutazione clinica (triage telefonico) del caso e per la riammissione a scuola.
INSORGENZA DI MALATTIA A SCUOLA

- L’alunno che durante l’orario di lezione lamentasse sintomi di febbre, forte tosse o raffreddore, viene accompagnato presso l’aula grigia.

Il personale addetto misura la temperatura corporea. In caso di febbre superiore a 37.5°, la scuola chiama un genitore o una persona autorizzata perché l’alunno venga RAPIDAMENTE prelevato da scuola e portato a casa. Nell’attesa dell’arrivo del genitore o di persona autorizzata, l’alunno indossa la mascherina chirurgica. La famiglia è tenuta a far visitare il ragazzo dal pediatra e comunicare con la dirigenza nel periodo successivo all’allontanamento da scuola.
IN CASO DI COVID, LA RIAMMISSIONE DELL’ALUNNO Ė SUBORDINATA ALLA PRESENZA DI CERTIFICATO MEDICO CHE NE ATTESTI LA GUARIGIONE.
La scuola ribadirà il divieto di assembramento nei locali scolastici; si richiede alle famiglie un aiuto nella sensibilizzazione dei ragazzi al rispetto di queste regole.

Torna su