Visite: 70

“L’obiettivo principale della Scuola è quello di creare uomini che sono capaci di fare cose nuove, e non semplicemente ripetere quello che altre generazioni hanno fatto” cit. Jean Piaget

 Il 5 e 6 dicembre si sono svolte le due giornate di Open-Day, due giornate di “Scuola Aperta” per la Scuola dell’Infanzia del 2° I.C. “Montessori/Bilotta”.
Sono state due giornate ricche di emozioni, parole, attività di coding, colori e giochi, movimento e condivisione, in cui i nostri quattro Plessi, “G. Calò”, “P. C. Campanella”, “G. Di Summa” e “S. Orsola” hanno stabilito un contatto diretto con le famiglie che hanno voluto visitare le nostre sezioni, per vivere in pienezza i contenuti e gli ideali, la filosofia organizzativa e le finalità che ci accompagnano durante tutto l’anno scolastico. In queste due giornate, noi docenti, davvero innamorate dell’Istituzione di cui facciamo parte, del nostro lavoro, e principalmente del futuro delle nuove generazioni, abbiamo cercato di costruire con impegno ed interesse quegli indispensabili momenti nei quali i genitori hanno potuto visitare e prendere confidenza con gli ambienti dei Plessi, conoscere noi docenti stesse che faremo da guida ai loro figli nell’ importantissimo percorso di crescita sia come alunni sia come uomini e donne, cittadini e cittadine del mondo. Una Scuola attenta a queste dinamiche è una Scuola sempre pronta a raccontarsi, perché si conosce a fondo e sa come presentarsi. La famiglia è chiamata ad essere la protagonista e ad assumere la consapevolezza che, in quanto agente di socializzazione primaria e responsabile dell’educazione dei più piccoli, farà parte integrante di un preciso progetto educativo, basato sulla collaborazione con la Scuola.
In queste due giornate di “Scuola aperta” tutte le docenti, nelle proprie sezioni, attraverso le attività proposte, hanno offerto la possibilità alle famiglie di rendersi conto di come nei nostri Plessi di Scuola dell’Infanzia si attuino il rispetto dei bambini e dei loro tempi, la possibilità di conoscere e respirare un po’ dell’aria che quotidianamente si respira da noi; rendersi conto dell’ idea che i bambini possano fare esperienze diverse: manipolare, assaggiare, creare, costruire, pensare, tutto questo in una logica di gioco, inseriti in un ambiente accogliente e a misura di bambino, dove l’allegria è protagonista, dove chi ti accoglie è partecipe e ti rende partecipe, dove ci si sente un po’ come a casa propria.
Siamo certe di aver lasciato un messaggio importante ai numerosi genitori che hanno preso parte a questa manifestazione, un messaggio dal quale non si può prescindere, attraverso il quale traspare la garanzia di una eccezionale accoglienza e di una comunità in cui ci si sente parte integrante, si privilegia l’inclusione sociale e si sposano una serie di valori importantissimi che includono l’educazione e l’orientamento, come fattori basilari per determinare la formazione della personalità di ciascun nostro futuro alunno.

Galleria fotografica

https://photos.app.goo.gl/67EVUAt7E5FwqC3N9

Torna su